Carsulae: antica citt romana lungo la via Flaminia - Il Colle di Scipio

Il Colle

di Scipio

 

 

Carsulae

Home Su

 

 

Carsulae

 

 

 

Carsulae: 

antica citt romana lungo la via Flaminia

 

Area archeologica di Carsulae

Imponenti resti di un centro romano sorto lungo il tracciato dellantica Via Flaminia.

 

Carsulae: arco di S. Damiano lungo l'antica via Flaminia

Carsulae - Arco di S. Damiano e tracciato dell'antica Via Flaminia

Foto tratta dal sito: LacusCurtius La Via Flaminia

 

Dove:

Attualmente si trova nel Comune di Sangemini (Localit Portaria, ai piedi dei Monti Martani) in provincia di Terni.

 

Notizie:

Carsulae, scoperta nel XVI secolo, sorse dopo lapertura della Via Flaminia e acquis sempre pi importanza durante limpero, a partire dal I secolo a. C. fino al III d. C. La citt conosciuta non solo dai monumenti, ma anche per essere stata menzionata da Plinio il Giovane (Ep. I, 4) e dallo storico Tacito (Hist. III, 60), che ne decantavano la salubrit e la fertilit del suo territorio. E da ricordare che Carsulae si svilupp come statio della Flaminia nei pressi delle sorgenti di San Gemini, apprezzate anche dagli antichi. Non sicuro se fu abbandonata dopo che il vecchio tracciato della Flaminia fu sostituito dal nuovo passante per Terni-Spoleto, o a causa di un terremoto. La popolazione si spost nella vicina Cesi, mentre Carsulae divenne fonte di materiale edilizio per gli edifici della zona.

 

Descrizione:

Carsulae, che sorge a 500 m s.l.m., non era cinta da mura e la sua estensione era segnata da limiti naturali. Visitando larea archeologica si possono ammirare: il cardo maximus (la Via Flaminia) con loriginale pavimentazione in pietra, larco di S. Damiano realizzato in blocchi di travertino e costituente lingresso settentrionale della citt, monumenti funerari al di fuori dellabitato, il foro circondato da resti di edifici pubblici, un grande arco quadriforme allingresso del foro, due templi gemini la cui sostruzione ospitava delle tabernae, imponenti resti di un anfiteatro, il teatro di cui rimane gran parte della struttura muraria, la basilica, resti di un edificio termale e di cisterne. Da notare , inoltre, la chiesa di S. Damiano, edificio medievale realizzato su resti di una costruzione romana attestante la frequentazione tarda dellarea.

 

Orari:

Apr-Sett 8.30-19.30; Ott-Mar 8.30 - 17.30

 

Approfondimenti:

  • L. Santini, Guida di Terni e del Ternano, Perugia 1998.
  • Carsulae, in Enciclopedia dellarte antica, Roma 1959, p. 372.

  Informazioni tratte da: DGBA - Area archeologica di Carsulae

 

 

 

Carsulae nel web:

I CELTI A CARSULAE:

 

 

Torna ad inizio pagina

 

Questa pagina stata aggiornata il 06/08/10

 

Puoi contattarmi su Skype:

Skype Me!

Pagine principali:

Home Collescipoli Andar per sagre Umbria in costume Cene Medievali Segnalibri Libri in 2 righe C'era una volta... Filastrocche ecc Al Bar o ... Links Guestbook