Jorge Amado: la vita e le opere - Il Colle di Scipio

Il Colle

di Scipio

 

 

Jorge Amado

Home Su

 

 

Jorge Amado

 

 

 

 

Jorge Amado:

la vita e le opere

 

 

Breve biografia

 

Jorge Amado, scrittore brasiliano (Pirangi, Bahia, 1912-2001).

 

 Jorge Amado

 

Cominci a lavorare, appena quindicenne, presso un giornale. Militante comunista, pi volte arrestato, nel 1945 fu eletto deputato, ma venne costretto all'esilio e dal 1948 al 1952 visse quasi sempre in Francia e in Cecoslovacchia. L'impegno sociale e lo stile realistico appaiono fin dai suoi romanzi giovanili: Paese del Carnevale (1931), Cacao (1933), Sudore (1934). Nei romanzi successivi si manifesta in pieno la sua non comune forza narrativa unita a una schietta vena lirica: Jubiab (1935), Mar Morto (1936), ambientato nel porto di Bahia, e Capitani da spiaggia (1937), sulla realt brasiliana dei bambini senza tetto: proibito poco dopo la pubblicazione, il libro caus l'arresto dell'autore, poi costretto all'esilio per ordine dell'allora dittatore Vargas. Rientrato in patria all'inizio degli anni Quaranta dopo avere soggiornato in Argentina, Messico, Uruguay e Stati Uniti, lo scrittore pubblic Terre del finimondo (Terras do sem fim, 1943), uno dei suoi migliori romanzi. Trasferitosi a San Paolo del Brasile, allora capitale, prese parte alla redazione della nuova costituzione; fu poi eletto deputato comunista e, quando nel 1948 i comunisti furono costretti all'illegalit, dovette ripartire in esilio, che questa volta lo port in Europa con soggiorni a Praga e Parigi. Matur quindi la decisione di abbandonare l'attivit politica, inaugurando nel contempo una diversa fase della sua produzione letteraria. In Gabriella, garofano e cannella (1958) appare infatti un elemento nuovo: l'umorismo che tempera anche la cruda rappresentazione delle storie degli uomini di Bahia, tema dei suoi successivi romanzi: I vecchi marinai (1961), I guardiani della notte (1964), Donna Flor e i suoi due mariti (1966). I romanzi successivi sono incentrati su vitalissime figure femminili, in cui si condensano tutti i fermenti della cultura popolare del suo paese: La bottega dei miracoli (1969), Teresa Batista stanca di guerra (1972), Vita e miracoli di Tieta d'Agreste (1977), Due storie della citt di Bahia (1979), Alte uniformi e camicie da notte (1979), Tocaia grande (1984), Santa barbara dei fulmini (1988), Navigazione di cabotaggio (1992), I turchi alla scoperta dell'America (1995). Amado ha scritto anche un'opera sulla vita di Luis Carlos Prestes, capo dell'Aliana Nacional Libertadora, Il cavaliere della speranza (1942). Lo scrittore, ormai riconosciuto come uno dei maggiori autori sudamericani contemporanei, stato insignito di numerosi riconoscimenti internazionali, tra cui il Premio Nonino (1984), il premio Brancati (1995), e il premio Cames (1995), il massimo riconoscimento per gli scrittori di lingua portoghese.

 

Cronologia delle opere

  • 1931 - Il paese del carnevale (O Pas do Carnaval)
  • 1932-33 - Cacao (Cacau)
  • 1933 - Descoberta do mundo
  • 1934 - Sudore (Suor)
  • 1935 - Jubiab
  • 1936 - Mar Morto
  • 1937 - Capitani della Spiaggia (Capites de Areia)
  • 1940 - Brando entre o mar e o amor
  • 1940-41 - ABC de Castro Alves
  • 1942 - Il cavaliere della speranza (A Vida de Lus Carlos Prestes o O Cavaliero da Esperana)
  • 1943 - Terre del finimondo (Terras do Sem Fim)
  • 1944 - Frutti d'oro (So Jorge dos Ilhus)
  • 1945 - Bahia de Todos os Santos
  • 1946 - Messe di sangue (Seara Vermelha)
  • 1948 - O Gato Malhado e a Andorinha Sinh
  • 1950 - O Mundo da Paz
  • 1951-54 - I sotterranei della libert (Os Subterrneos da Liberdade):
  • 1958 - Gabriella garofano e cannella (Gabriela Cravo e Canela)
  • 1959 - I guardiani della notte (Os Pastores da Noite)
  • 1961 - I vecchi marinai (Os Velhos Marinheiros)
  • 1966 - Dona Flor e i suoi due mariti (Dona Flor e Seus Dois Maridos)
  • 1969 - La bottega dei miracoli (Tenda dos Milagres)
  • 1972 - Teresa Batista stanca di guerra (Tereza Batista Cansada de Guerra)
  • 1977 - Vita e miracoli di Tieta d'Agreste (Tieta do Agreste)
  • 1979 - Alte uniformi e camicie da notte (Farda, Fardo, Comisola de Dormir)
  • 1982 - Comincia a scrivere Boris o Vermelho incompiuto
  • 1984 - Tocaia Grande
  • 1984-1988 - Santa Barbara dei fulmini (O Sumio da Santa: uma histra de feitiaria)
  • 1986 - O Capeta Caryb
  • 1991 - I Turchi alla scopera dell'America (A Descoberta da Amrica pelos Turcos)
  • 1992 - Navigazione di cabotaggio (Navegaao de Cabotagem)
  • 1995 - A Apostasia Universal de gua Brusca

 

 

 

Il Paese del Carnevale

(O Pas do Carnaval)

Romanzo

Traduzione di Elena Grechi - Garzanti Editore

Incipit

Fra l'azzurro intenso del cielo e il verde del mare, la nave, verde-gialla, ostenta i colori nazionali. Le tre del pomeriggio. Aria immobile. Caldo. In coperta, fra francesi, inglesi, argentini e yankees si affolla il Brasile (Evo, Carnevale!).

...

torna su

 

Cacao

(Cacau)

Romanzo

Traduzione di Daniela Ferioli - Giulio Einaudi Editore

Incipit e finale

FAZENDA FRATERNIDADE

Le nuvole riempirono il cielo fino a che cominci a cadere una pioggia pesante.

...

Partivo per la lotta con il cuore libero e felice.

torna su

 

Jubiab

Romanzo

Traduzione di Dario Puccini e Elio Califano - Giulio Einaudi Editore

Incipit e finale

Incontro di pugilato

La folla balz in piedi come un sol uomo. E rimase in religioso silenzio.

...

... alle donne che amano contadini e marinai, e negri tatuati dai larghi sorrisi, che portano incisi sul petto un'ancora, o un cuore trafitto o un nome di donna.

torna su

 

Capitani della spiaggia

La storia del pi straordinario figlio di Bahia

(Capites da Areia)

Romanzo

Traduzione di Elena Grechi - Garzanti Editore

Incipit e finale

Lettere alla redazione

BAMBINI LADRI

LE SINISTRE AVVENTURE DEI "CAPITANI DELLA SPIAGGIA" - LA CITTA' INFESTATA DA BAMBINI CHE VIVONO DI FURTI...

...

UNA PATRIA E UNA FAMIGLIA

Perch la rivoluzione una patria e una famiglia.

torna su

 

Dona Flor e i suoi due mariti

(Dona Flor e Seus Dois Maridos)

Romanzo

Traduzione di Elena Grechi - Garzanti Editore

Incipit e finale

Vadinho, il primo marito di dona Flor, mor a Carnevale, una domenica mattina, mentre ballava un samba vestito da baiana in Largo 2 Luglio, non lontano da casa sua.

...

E' accaduto a Bahia, dove tali cose magiche avvengono senza causare meraviglia. Se ne dubitate, domandatelo a Cardoso e S.a e lui vi potr dire se vero o non vero. Potrete trovarlo sul pianeta Marte o all'angolo di una qualsiasi strada nei quartieri poveri della citt.

torna su

Poster del film "Dona Flor y sus dos maridos" con Sonia Braga, Jos Wilker e Mauro Mendonca e musiche di Chico Buarque

Poster del film "Dona Flor y sus dos maridos" con Sonia Braga, Jos Wilker e Mauro Mendonca. Musiche di Chico Buarque

 

Ricette di Dona Flor

Scuola di culinaria sapore e arte

Ricetta di dona Flor: Moqueca di granchi molli

Lezione teorica: Ingredienti (per otto persone): 1 tazza di latte di cocco intero, 1 tazza d'olio di dend, kg 1 di granchi molli. Per il sugo: 3 spicchi d'aglio, sale a piacere, il succo d'un limone, coriandolo, prezzemolo, cipollina, 2 cipolle, 1/2 tazza d'olio d'oliva o di semi, 1 peperone, 1/2 kg di pomodori. Per dopo: 4 pomodori, 1 cipolla, 1 peperone.

Lezione pratica: Grattate due cipolle, schiacciate l'aglio nel pestello. Cipolla e aglio non appestano, nossignore, son frutti della terra, profumati. Fate un battuto di prezzemolo, coriandolo, qualche pomodoro, la cipollina, un peperone. Mischiate tutto con l'olio d'oliva e mettete di lato questa succulenta salsa aromatica.

(Queste sciocche trovano puzzolente la cipolla: che ne sanno loro di aromi puri? A Vadinho piaceva mangiare la cipolla cruda, e il suo bacio sapeva di fuoco).

Lavate i granchi interi in acqua e limone, lavateli bene per togliere la sabbia senza per levare l'odor di mare. Ed ora per condirli, uno a uno tuffarli nella salsa, e poi in padella uno a uno, ogni granchio col suo sugo. Versate il resto della salsa sui granchi pian piano, perch il piatto delicato (ahi, era il piatto preferito di Vadinho!).

Prendete quattro pomodori scelti, un peperone, una cipolla, affettateli e metteteli sui granchi per dar un tocco di bellezza. Lasciateli due ore coperti a insaporirsi. Mettete quindi al fuoco la padella. (Lui stesso andava a comprare i granchi molli da un vecchio fornitore gi al Mercato...).

Quando i granchi saranno quasi cotti e solo allora aggiungerete il latte di cocco ed alla fine l'olio di dend, poco prima di toglierli dal fuoco. (Veniva ad assaggiare il sugo ogni momento, palato pi fino del suo non esisteva).

Ecco qui un piatto fine, ricercato, degno della miglior cucina. chi lo far, potr con ragione vantarsi d'essere veramente una cuoca sopraffina. Ma non avendo abilit, meglio non mettercisi: non tutti nascono artisti dei fornelli. (Era il piatto prediletto di Vadinho mai pi lo servir sulla mia mensa. I suoi denti mordevano il granchio molle, le sue labbra colorite di dend. Ahi mai pi la sua bocca, le sue labbra, la sua lingua, mai pi la bocca ardente di cipolla cruda!)

torna su

 

Mar morto

Romanzo

Traduzione di Liliana Bonacini Seppilli - Arnoldo Mondadori Editore

Incipit

IEMANIA', SIGNORA DEI MARI E DEI SAVEIROS

TEMPESTA

La notte cal inattesa. Gli uomini non l'aspettavano quando, con nuvole pesanti, cadde sulla citt. Le luci del poro non erano ancora accese al Faro delle Stelle le misere lampade non illuminavano ancora i bicchieri da cachaa, molti saveiros ancora fendevano le acque del mare, quando il vento port con s la notte di nuvole nere.

... 

torna su

 

Agonia della notte

(Agonia da Noite)

Romanzo

Traduzione di Daniela Ferioli - Giulio Einaudi Editore

Incipit

Camminava il negro Dorotu, con la sua negra Incia, lungo l'argine della banchina. Era la banchina del poro di Santos, i magazzini a perdita d'occhio, rigurgitani di sacchi di caff, di caschi di banane, di balle di cotone.

...

torna su

 

Gabriella garofano e cannella

(Gabriela cravo e canela)

Romanzo

Traduzione di Giovanni Passeri - Giulio Einaudi Editore

Incipit e finale

Preludio

Questa storia d'amore - per una strana coincidenza, direbbe donna Arminda - inizi nello stesso giorno limpido, con sole primaverile, in cui il fazendeiro Jesuno Mendona uccise a rivoltellate donna Sinhazinha Guedes Mendona sua legittima sposa, dama della migliore societ locale - bruna, piuttosto grassa, molto dedita alle attivit parrocchiali - e il dottor Osmundo Pimentel, chirurgo dentista, stabilitosi a Ilhus da pochi mesi, giovane elegante, con atteggiamenti da poeta.

...

Del "post-scriptum"

Per la prima volta, nella storia di Ilhus, un colonnello del cacao venne condannato al carcere per avere assassinato la moglie adultera e l'amante.

torna su

 

Vita e miracoli di Tieta d'Agreste

(Tieta do Agreste)

Romanzo

Traduzione di Elena Grechi - Garzanti Editore

Incipit

Silenzio e solitudine, il fiume penetra in mare, nell'oceano senza limiti, sotto il cielo spalancato; la fine e il principio. Dune immense, nitide montagne di sabbia, la bimba che corre in salita come una capretta, sul viso la chiarit del sole e i sibilo del vento, i piedi lievi e scalzi la distanziano dall'uomo forte, sui quaranta, che la insegue.

...

torna su

 

Teresa Batista stanca di guerra

(Tereza Batista cansada de guerra)

Romanzo

Traduzione di Giuliana Segre Giorgi

Incipit

Dal momento che lo chiede con tanta buona grazia, giovanotto, io le dico: con le disgrazie basta incominciare. E quando sono incominciate, non c' niente che le faccia fermare, si estendono, si sviluppano, come una merce a buon mercato e di largo consumo. L'allegria, invece, compare mio, una pianta capricciosa, difficile da coltivare, che fa poca ombra, che dura poco e che richiede cure costanti e terreno concimato, n secco n umido, n esposto ai venti, insomma una coltivazione che viene a costar cara, adatta a quelli che son ricchi, pieni di soldi. L'allegria va conservata nello champagne; mentre la cachaa tuttalpi consola dalle disgrazie, quando consola.

torna su

 

Santa Barbara dei fulmini 

(O Sumio da Santa: uma histra de feitiaria)

Romanzo

Traduzione di Elena Grechi - Garzanti Editore

Incipit

LA TRAVERSATA PER MARE

L'IMBARCO. Quel giorno, in orario vespertino intempestivo, spunt alla Baia di Tutti i Santi, proveniente dal Recncavo, il Viajante sem Porto, con tutte le vele al vento - il mare un manto azzurro, disse l'innamorato all'innamorata.

...

torna su

 

 

Altre monografie:

 

Bibliografia

  • Enciclopedia Rizzoli Larousse
  • L'UNIVERSALE La Grande Enciclopedia Tematica Garzanti

 

 

Questa pagina stata aggiornata il 06/08/10

 

 

Puoi contattarmi su Skype:

Skype Me!

Pagine principali:

Home Collescipoli Andar per sagre Umbria in costume Cene Medievali Segnalibri Libri in 2 righe C'era una volta... Filastrocche ecc Al Bar o ... Links Guestbook